Coriando Brunella

IL DUALISMO ARTISTICO DI BRUNELLA CORIANDO

"Amanti" , scultura in ceramica

“Amanti” , scultura in ceramica

La doppia coppia di sposi ed amanti, di vasi e di fiori, di chiavi e di chiodi dà il la alla ceramica modellata ed alla scultura plasmata di Brunella Coriando, in un dualismo fisico e psichico, pittorico e scultoreo, coloristico e materico.

Da questo caleidoscopio cromatico ed interiore emergono erti stalattiti e stalagmiti, vari minerali e terraglie, diversi stati d’animo inconsci e coerenti con le sensazioni visive e con le emozioni percettive delle profondità spirituali e delle occasionali circostanze.

"Terra, mare, cielo", piatto in ceramica

“Terra, mare, cielo”, piatto in ceramica

Interni ed esterni, anima ed ambiente vanno in perfetta sintonia nelle sue stupende opere, nate nell’ambito di attivi laboratori specifici e di adeguati studi professionali, ed espresse con dovizie di particolari, senza mai perdere di vista l’insieme, a volo d’uccello ed a tutto tondo.

Brunella Coriando mette in essere l’astrazione della realtà effettuale e della quotidianità banale, sulle ali del sogno e della favola, tenendo sempre presente il concetto, da evidenziare, e sviluppandolo all’ennesima potenza, in forma intuitiva ed immediata.

L’ossimoro della sua arte risiede nel ghiaccio bollente sotto pelle degli amanti appassionati e dei vasi accoppiati, nel silenzio eloquente della maschera e dell’enigma, in Pulcinella e nella Medusa, oltre che nell’energia statica della polvere pirica e dei rilievi marcati.

Vaso in ceramica

Vaso in ceramica

Sporgenze e rientranze si adeguano a vuoti e pieni, colori squillanti e seducenti si alternano a chiari e scuri, sentimenti sinceri e profondi si espandono in pigmenti ed in toni cromatici, facendo emergere dalla materia grigia gli scorci pronunciati e dall’intima essenza la poesia pura.

La fusione di argilla e caolino malleabile, di smalti e vetri policromi, di terre refrattarie, di doppia cottura e di rifinitura a cera crea l’illusione ottica della forma naturale e l’impressione dinamica dell’afflato lirico, dissolvendo fascino e mistero negli angelici dolori e nelle diaboliche delizie della passione ardente e dell’estasi sensuale, in un perfetto dualismo artistico.

Gianni Latronico

"Sogno", scultura in ceramica

“Sogno”, scultura in ceramica

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...